banner_articoli

PROBIOTICI E PREBIOTICI

GBA_5

 

La definizione scientifica del termine "probiotico" è stata proposta in una relazione congiunta del 2001 dell'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'alimentazione e l'agricoltura e dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (FAO / OMS), e confermata da un gruppo di esperti convocato dall'ISAPP (International Scientific Association for Probiotics and Prebiotics) nel 2013. Quella attualmente accettata è: "microrganismi vivi che, se somministrati in quantità adeguate, conferiscono un beneficio per la salute dell'ospite".

 

I probiotici sono classificati, secondo la tassonomia batterica, per genere, specie e ceppo, devono essere considerati sicuri per l’impiego nell’uomo, devono raggiungere l’intestino in quantità tale da consentire una colonizzazione temporanea (identificata in 10cellule vive per giorno) ed essere privi di determinanti genetiche di antibiotico-resistenza.

 

Il ministero della salute italiano riconosce il termine probiotico e la sua definizione quale prodotto in grado di esercitare un’azione di equilibrio sulla microflora intestinale ed ha elaborato delle specifiche linee guida sul loro impiego in alimenti ed integratori alimentari.

 

La definizione scientifica di prebiotico è invece "un substrato che viene selettivamente utilizzato dai microrganismi ospiti che conferiscono un beneficio per la salute". Spesso i prebiotici sono tipi di fibre solubili che il corpo umano non è in grado di digerire e che fungono da "cibo" per i microbi benefici che già vivono nel colon o in altre parti del corpo o che vengono supplementati. Questi includono inulina, fruttooligosaccaridi (FOS), galattooligosaccaridi (GOS), e altre fibre alimentari solubili presenti anche in molte fonti dietetiche come frutta e verdura.

 

NEURAXPHARM ITALY

ricerca, sviluppo e commercializzazione di molecole innovative per la prevenzione e il trattamento delle patologie in ambito Psichiatrico, Neurologico e Geriatrico

© NEURAXPHARM ITALY • P. IVA 02062550443 CONDIZIONI DI UTILIZZO PRIVACY POLICY COOKIE POLICY